L'imballaggio e l'etichettatura della merce

L'imballaggio e l'etichettatura della merce sono legati, in effetti, a sfide economiche significative e possono essere fonte di complicazioni se non prendete tutte le misure necessarie. L'imballaggio ha lo scopo di proteggere la merce durante il trasporto, durante le manutenzioni e gli stoccaggi, mentre l'etichettatura risponde sia a una logica di comunicazione chiara dei vostri prodotti (marca, attributi del prodotto, informazioni d'uso, ecc.), sia a esigenze logistiche (monitoraggio consegne, identificazione, ecc.).

Imballaggio ed etichettatura: le sfide giuridiche

L'imballaggio è un elemento molto importante per l'esportatore poiché, in caso di danno, la merce può essere rimborsata, sostituita gratuitamente, o essere oggetto di un avere al cliente da parte del trasportatore che è ritenuto responsabile del deterioramento della merce sul piano giuridico (cfr. scheda metodo sulle assicurazioni di trasporto). Tuttavia, può declinare la responsabilità emettendo delle riserve sulla qualità e l'efficacia dell'imballaggio: siete quindi voi i responsabili. È quindi essenziale assicurarsi del corretto imballaggio delle merci.

L'etichettatura è un elemento molto importante per l'esportatore, poiché rappresenta uno strumento commerciale significativo. Oltre ad essere obbligatoria e regolamentare, rappresenta un mezzo efficace di trasmettere informazioni ai consumatori (per esempio sul prodotto (nome, ingredienti, quantità, ecc.) e sugli aspetti sanitari e nutrizionali del prodotto). Utilizzatela come uno strumento di commercializzazione, promozione e pubblicità.

Qualche consiglio pratico per il vostro imballaggio

  • Studiate le norme in vigore del Paese di destinazione: assicuratevi che non proibiscano taluni tipi di materiale per esempio. Analizzate i rischi potenziali e adattate il vostro imballaggio in funzione di ciò: sinistro, perdita, furto, intemperie, urto, stoccaggio esterno provvisorio da prevedere, ecc.
  • Scegliete l'imballaggio più adatto alle vostre esigenze: cassa piena, stia, cassa di cartone, ecc.
  • Raggruppate, se possibile, diversi colli in un solo invio di magazzino per limitare i rischi di perdita e furto
  • Assicurate le spedizioni delle merci

Regole di base al momento della scelta della marcatura:

Alcuni simboli sono utilizzati per la marcatura dei colli. La marcatura dipende chiaramente dalla natura del prodotto e dai vincoli che il prodotto non può sopportare: accatastamento, rovesciamento, movimentazione brusca, ecc.. È inutile portare una marcatura se non corrisponde a un vincolo reale che genera un costo supplementare da prendere in considerazione. Vi raccomandiamo quindi di:

  • Scrivere in modo leggibile, discreto e indelebile la natura del prodotto sull'imballaggio
  • Nel caso, includete dei testimoni per il buon monitoraggio (cfr.esempi qui di seguito), e istruzioni particolari di movimentazione

Esempi di testimoni del buon monitoraggio

  • Se un armadio non deve essere inclinato a oltre x gradi, un testimone sulle due facciate esterne, verticali e contigue, permetterà, mediante una semplice visualizzazione al ricevimento, di sapere se il vincolo è stato rispettato.
  • Un registratore di temperatura, o di choc, o di umidità assicurerà la stessa funzione.

In caso di dubbi

Consultate un professionista della prevenzione: studio indipendente, il professionista vi potrà consigliare sul tipo di imballaggio, le tecniche di taratura, di stivamento su camion o container. Vi permetterà di stabilire la vostra politica o carta di imballaggio.

Qualche consiglio pratico per la vostra etichettatura

Così come per l'imballaggio, esistono normative da rispettare sull'etichettatura.

Tre indicazioni essenziali devono comparire sulla stessa:

  • Identità del prodotto: l'etichetta deve identificare chiaramente il nome del prodotto che corrisponde al suo nome generico o alla sua funzione
  • Indicazione della quantità netta del prodotto
  • Il nome e la sede principale del fornitore

La normativa riguardante l'etichettatura in Unione Europea

Ingrediente o costituzione del prodotto, norme, origine, ecc.. sono inoltre elementi che devono essere indicati sull'etichettatura dei vostri prodotti al momento dell'esportazione verso un Paese membro dell'Unione Europea. Oltre ai regimi obbligatori e volontari dell'UE, si aggiungono delle etichette facoltative nazionali, che hanno spesso una eco favorevole presso i consumatori europei.

Le normative specifiche

Esistono delle normative specifiche nella legislazione europea: definiscono le regole di etichettatura per prodotti speciali come l'alcool, le derrate alimentari, gli elettrodomestici, l'abbigliamento sportivo, i tessili, le sigarette, gli OGM, ecc.

Andare oltre

L'Organizzazione mondiale dell'imballaggio

Alt__ ritorno in alto