bandiera Francia Francia: Economia e politica

Su questa pagina: Il contesto economico | Il quadro politico | COVID-19 Risposta del paese

 

Il contesto economico

Panorama economico

Per gli ultimi aggiornamenti sulle principali risposte economiche dei governi per far fronte agli effetti economici della pandemia di COVID-19, si prega di consultare IMF's policy tracking platform Policy Responses to COVID-19.

La Francia è la settima potenza economica mondiale, appena dietro al Regno Unito e all'India. La ripresa del Paese dalla crisi economica del 2008 è arrivata più tardi che in altri Paesi europei ed è rimasta instabile a causa di squilibri strutturali. Nel 2020, a causa della pandemia di COVID-19, la il Paese ha subito una delle contrazioni economiche più marcate tra i paesi dell'UE (-8%), tuttavia l'economia ha iniziato a riprendersi nel 2021. Secondo le stime del FMI, la crescita del PIL è stata del 6,3% nel 2021 , trainata dal sostegno pubblico e da solidi investimenti guidati dal settore privato. La crescita dovrebbe essere pari al 3,9% nel 2022 e all'1,8% nel 2023, subordinatamente al contenimento del COVID-19, alla risoluzione delle difficoltà della catena di approvvigionamento e ad una politica economica accomodante (FMI).

Nel 2020, la Francia è stata tra i paesi più colpiti dalla pandemia di COVID-19, ma l'economia ha iniziato a riprendersi nel 2021 grazie all'ampio sostegno fiscale e all'efficace contenimento del virus (FMI). L’importante pacchetto di sostegno di emergenza adottato nel 2020, incentrato sul sostegno alle famiglie e alle imprese, volto a preservare i posti di lavoro e a fornire liquidità, è stato ampliato nel 2021 nel contesto del terzo lockdown parziale. La dotazione totale per le misure di crisi e ripresa per il 2020-2022 ammonta al 28% del PIL del paese (FMI). A seguito di queste misure di sostegno e del calo delle entrate, il disavanzo di bilancio è ulteriormente aumentato a -7,5% del PIL nel 2021 e si prevede che, seppur diminuendo, rimarrà a un livello elevato nel 2022 (-4,6% del PIL) e nel 2023 (-3,9% del PIL - FMI). Il debito pubblico, che era già uno dei più alti dell'Eurozona, è salito al 115,8% del PIL nel 2021 e si stima che rimarrà molto alto nel 2022 (113,5% del PIL) e nel 2023 (114,6% del PIL). A causa dell'impennata dei prezzi dell'energia e ai problemi di approvvigionamento, l'inflazione è aumentata dallo 0,5% nel 2020 al 2% nel 2021 (FMI). Si prevede che la stessa scenderà all'1,6% nel 2022 e all'1,2% nel 2023 (FMI). Le priorità per il 2022 includono la continuazione dell'attuazione del “Plan de Relance” progettato per sostenere le imprese francesi, ridurre al minimo l'aumento della disoccupazione e facilitare le transizioni verde e digitale. Il piano “France 2030” mirerà a promuovere l'innovazione e gli investimenti. Oltre al rischio rappresentato da un prolungamento della crisi sanitaria nel 2022 a causa di nuove varianti del virus sempre più virulente e della diminuzione dell'efficacia del vaccino, la Francia si trova a dover affrontare varie sfide strutturali: scarsa competitività, elevata disoccupazione strutturale, nonché oneri elevati del debito pubblico e privato. Gli alti tassi di disoccupazione, soprattutto tra i giovani, restano una preoccupazione crescente per la politica.

Il tasso di disoccupazione, che era in calo prima della pandemia, ha raggiunto l'8,1% nel 2021 e dovrebbe aumentare all'8,3% nel 2022, prima di calare all'8% l’anno successivo (FMI). L'introduzione del regime di riduzione dell'orario di lavoro ha limitato ulteriori perdite di posti di lavoro su larga scala. La mobilità sociale rimane bassa ei tassi di occupazione di molti gruppi svantaggiati sono particolarmente elevati.

 
Indicatori di crescita 201920202021 (e)2022 (e)2023 (e)
PIL (miliardi di dollari) 2.728,832.624,42e2.940,433.140,033.281,71
PIL (prezzi costanti,cambio % annuo) 1,8-8,0e6,73,51,8
PIL pro capite (USD) 41.990e40.299e45.02847.95249.975
Bilancio pubblico (il 3% del PIL) -2,1-6,3e-7,5-4,6-3,9
Debito pubblico (il 3% del PIL) 97,6115,1e115,8113,5114,6
Tasso d'inflazione (%) 1,30,5e2,01,61,2
Tasso di disoccupazione (% della popolazione attiva) 8,48,0e8,18,38,0
Conto corrente (miliardi di dollari) -7,93-49,85-48,99-44,34-34,47
Conto corrente (il 3% del PIL) -0,3-1,9-1,7-1,4-1,1

Fonte: IMF - World Economic Outlook Database, October 2021

Note: (e) Estimated Data

 

Principali settori industriali

La Francia è la più grande potenza agricola dell'Unione europea, rappresentando un quarto della produzione agricola totale dell'UE. Tuttavia, il settore agricolo rappresenta solo una piccolissima parte del PIL del Paese (1,6%) e impiega il 3% della popolazione (Banca Mondiale). Le attività agricole francesi ricevono sovvenzioni significative, in particolare dall'Unione Europea. Grano, mais, carne e vino sono i principali prodotti agricoli francesi.

L'industria manifatturiera francese è molto diversificata; tuttavia, il Paese sta attualmente attraversando un processo di deindustrializzazione, che ha portato all'esternalizzazione di molte attività. L'industria rappresenta il 16,4% del PIL e impiega un quinto della forza lavoro attiva (Banca mondiale). I settori industriali chiave in Francia sono le telecomunicazioni, l'elettronica, l'automobile, l'aerospaziale e le armi.

Il settore terziario rappresenta il 71,2% del PIL francese e impiega il 77% della forza lavoro attiva (Banca mondiale). La Francia è la principale destinazione turistica al mondo, con un record di 91 milioni di visitatori stranieri nel 2019. La scoperta del patrimonio culturale e gastronomico della Francia e lo shopping sono le principali attività apprezzate dai turisti stranieri.
Nel 2020, a causa della pandemia di COVID-19, il lockdown ha causato una perdita senza precedenti in quasi tutti i settori. I più colpiti sono stati il turismo, l’industria automobilistica, i trasporti e l'aerospaziale, mentre i comparti agroalimentare e farmaceutico hanno resistito alla crisi. Nonostante la persistenza della pandemia, la maggior parte dei settori è entrata in una fase di ripresa nel 2021. Le vendite nel settore aeronautico sono aumentate del 24% nel secondo trimestre del 2021 rispetto al primo trimestre del 2021 (Coface) e la crescita del turismo è stata stimata al 35% (WTTC).

 
Ripartizione dell'attività economica per settore Agricoltura Industria Servizi
Occupati nel settore (il % del totale degli occupati) 2,5 20,4 77,0
Valore aggiunto (il 3% del PIL) 1,6 16,4 71,2
Valore aggiunto (crescita annua in %) -0,1 -11,2 -7,4

Fonte: Banca Mondial, Ultimi dati disponibili.

 

Per ulteriori informazioni sul vostro settore di attività, utilizzate il nostro servizio Studi di mercato.

Scopri di più su Market Analysis on France su GlobalTrade.net, l'elenco dei fornitori di servizi di commercio internazionale.

Indicatore della libertà economica

Definizione:

L'Indice della Libertà Economica misura dieci componenti della libertà economica, raggruppate in quattro macro-categorie o pilastri della libertà economica: lo Stato di Diritto (diritti di proprietà, assenza di corruzione); i Limiti del Governo (libertà fiscale, livello della spesa pubblica); Efficienza Regolativa (libertà imprenditoriale, libertà del mercato del lavoro, libertà monetaria); e Apertura dei Mercati (libertà di scambio, libertà di investimento, libertà finanziaria). Ognuna delle libertà in queste quattro macro-categorie è valutata individualmente su una scala da 0 a 100. Il punteggio totale per la ibertà economica di un paese è dato dalla media delle valutazioni nelle dieci singole componenti.

Punteggio:
65,7/100
Classifica mondiale:
64
Classifica regionale:
34

Libertà economica nel mondo (mappa interattiva)
Fonte: Indice della libertà economica 2019, Heritage Foundation

 

Classifica del clima imprenditoriale

Definizione:

Il modello di classificazione del business misura la qualità o attrattività del contesto imprenditoriale negli 82 paesi per cui la "The Economist Intelligence Unit" fornisce analisi e previsioni. Esamina dieci diversi criteri o categorie, che coprono l'ambiente politico, il contesto macroeconomico, le opportunità di mercato, le politiche per la libera impresa e la concorrenza, le politiche per gli investimenti stranieri, il commercio estero e i controlli sui cambi, le tasse, le misure di finanziamento, il mercato del lavoro e le infrastrutture.

Punteggio:
7.74/10
Classifica mondiale:
15/82

Fonte: The Economist Intelligence Unit - Business Environment Rankings 2020-2024

 

Rischio paese:

Consultare l'analisi del rischio paese proposta da Coface.

 

Torna su

Il quadro politico

Leader politici al governo
Presidente : Emmanuel Macron (dal 14 maggio 2017; rieletto per un secondo mandato il 24 aprile 2022)
Primo Ministro: Élisabeth Borne (dal 16 maggio 2022)
Prossime elezioni
Presidenziali: aprile 2027
Senato: settembre 2023
Assemblea Nazionale: giugno 2022
Contesto politico attuale
Dalla sua vittoria alle elezioni presidenziali dell'aprile 2017 su Marine Le Pen (Rassemblement National, estrema destra), il presidente Emmanuel Macron e il suo partito centro-liberale La République En Marche (LaREM) hanno intrapreso un vasto programma di riforme, volto a rendere mercato del lavoro più flessibile. Tuttavia, il programma di riforma del sistema pensionistico (abolizione dei regimi speciali), ha innescato uno sciopero nazionale su larga scala. Dal 2020 il contesto politico è stato particolarmente influenzato dalla pandemia di Covid-19. Il governo ha sostenuto l’economia tramite un piano di ripresa da 100 miliardi di euro (4% del PIL). Le elezioni regionali del giugno 2021, caratterizzate da una bassa affluenza alle urne (inferiore al 35%), hanno visto una netta sconfitta dei partiti di Le Pen e Macron, a fronte di un successo dei partiti tradizionali Repubblicano (LR, a destra) e Socialista. Tuttavia, il duello tra Macron e Le Pen è stato ancora al centro dei sondaggi nel 2021. Nel tentativo di unificare la sinistra è stata lanciata una convocazione per le primarie. Nel dicembre 2021, Valérie Pécresse ha vinto le primarie del partito LR. In un primo momento criticata per la lenta campagna di vaccinazione contro il COVID-19 all'inizio della crisi, la Francia ha raggiunto uno dei tassi di vaccinazione più alti dell'UE nel 2021. La decisione di trasformare il pass sanitario COVID-19 in un pass vaccinale ha tuttavia stimolato un ampio dibattito.

Sulla scena internazionale, la presidenza ha cercato di rafforzare l'integrazione della zona euro rivitalizzando il partenariato franco-tedesco; di portare avanti la lotta al cambiamento climatico; e di promuovere una relazione più equilibrata tra Francia e Africa, come illustrato dalla formalizzazione della fine del franco CFA e dal vertice Francia-Africa nell'ottobre 2021. Percepito da alcuni come un soggetto che rilascia dichiarazioni unilaterali senza previo consenso dell'UE, Macron si è riavvicinato politicamente alla Siria, ha posto il veto all'adesione all'UE di Albania e Macedonia e ha criticato la debolezza della NATO. Tra le priorità di Macron per la Presidenza francese del Consiglio dell'UE vi sono una riforma della politica sui visti nella zona Schengen, nonché delle politiche migratorie.
I principali partiti politici
- Partito Socialista (PS): centro-sinistra
- Repubblicani: centro-destra
- En Marche: centro, nuovo movimento liberale fondato da Emmanuel Macron
- Fronte Nazionale (FN): estrema-destra; per la prima volta in Parlamento nel 1997, sta acquisendo un maggior supporto a seguito dell'aumentato scetticismo degli elettori verso l'UE
- Fronte di Sinistra (FDG): sinistra, estrema sinistra
- Movimento Democratico (MoDem): centrista
- Europa Ecologia - I Verdi (EELV): focalizzato su temi ambientali e su stili di vita sostenibili
- La France Insoumise (FI): estrema sinistra
- Il Partito Communista Francese: communismo, soft euroscetticismo
Tipo di stato
La Francia è una repubblica ed una democrazia parlamentare con un forte potere presidenziale.
Il potere esecutivo
Il Presidente della Repubblica è il capo dello Stato. Viene eletto a suffragio universale diretto per 5 anni. Egli nomina il Primo ministro e, su proposta di quest'ultimo, il governo. Il Primo ministro fissa l'importo delle spese e delle entrate dello Stato e prepara una parte dei progetti di legge.
Il potere legislativo
Il Parlamento è composto dal Senato e dell'Assemblea Nazionale. I 348 senatori sono eletti a suffragio universale indiretto per 9 anni, rinnovabili ogni 3 anni con una maggioranza di un terzo. I 577 deputati sono eletti a sufffragio universale diretto. Le camere esaminano in successione i progetti e le proposte di legge, votano le leggi e vigilano sull'attività di governo. Il consiglio economico, sociale e ambientale ha una funzione consultiva (facoltativa o obbligatoria) nell'ambito del processo legislativo.
 

Indice di libertà di stampa

Definizione:

Note: Press Freedom

Classifica mondiale:
34/180

Fonte: Indice mondiale della libertà di stampa 2019, Reporter Senza Frontiere

 

Indice di libertà politica

Definizione:

Note: Political Freedom

Classifica:
Libero
Libertà politica:
1/7
Libertà individuali:
2/7

Libertà politica nel mondo (mappa interattiva)
Fonte: Libertà nel mondo 2019 - Freedom House

 

Torna su

COVID-19 Risposta del paese

Evoluzione dell'epidemia COVID-19
To find out about the latest status of the COVID19 pandemic evolution and the most up-to-date statistics on the COVID19 disease in France, please visit the French government platform with the official data. Official information on the progress of the epidemic in France is consolidated by Santé publique France. The agency provides a daily epidemiological update, which includes key national figures. It also offers more precise data on the epidemic on the government’s data platform available here.
For the international outlook you can consult the latest situation reports published by the World Health Organisation as well as the global daily statistics on the coronavirus pandemic evolution including data on confirmed cases and deaths by country.
Misure sanitarie
To find out about the latest public health situation in France and the current sanitary measures in vigour, please consult the French government platform Info Coronavirus COVID-19 including the up-to-date information on the containment measures put in place and public health recommendations.
Restrizioni di viaggio
The COVID-19 situation, including the spread of new variants, evolves rapidly and differs from country to country. All travelers need to pay close attention to the conditions at their destination before traveling. Regularly updated information for all countries with regards to Covid-19 related travel restrictions in place including entry regulations, flight bans, test requirements and quarantine is available on TravelDoc Infopage.
It is also highly recommended to consult COVID-19 Travel Regulations Map provided and updated on the daily basis by IATA.
The US government website of Centers of Disease Control and Prevention provides COVID-19 Travel Recommendations by Destination.
The UK Foreign travel advice also provides travelling abroad advice for all countries, including the latest information on coronavirus, safety and security, entry requirements and travel warnings.
Restrizioni all'importazione e all'esportazione
For the information on all the measures applicable to movement of goods during the period of sanitary emergency due to the COVID-19 outbreak (including eventual restrictions on imports and exports, if applicable), please consult the portal of the French Directorate-General for Customs and Indirect Duties.
For a general overview of trade restrictions due to COVID-19 pandemic, please consult the section dedicated to France on the International Trade Centre's COVID-19 Temporary Trade Measures
webpage.
Piano di ripresa economica
For the information on the economic recovery scheme put in place by the French government to address the impact of the COVID19 pandemic on the French economy, please visit the website of the French Ministry of the Economy. The information on the French economic emergency plan is available here.
The information on the EU’s economic response to COVID-19 and the actions to minimise the fallout on the EU member states’ economies of the COVID-19 outbreak is available on the websites of the European Commission and the European Council.
For the general overview of the key economic policy responses to the COVID-19 outbreak (fiscal, monetary and macroeconomic) taken by the French government to limit the socio-economic impact of the COVID-19 pandemic, please consult the section dedicated to France in the IMF’s Policy Tracker platform.
Piano di sostegno per le imprese
For the information on the local business support scheme established by the French government to help small and medium-sized companies to deal with the economic impacts of the COVID19 epidemic on their activity, please consult the portal of the French Ministry of Economy and Finance Coronavirus COVID-19: Business Support Measures (in French).

For a general overview of international SME support policy responses to the COVID-19 outbreak refer to the OECD's SME Covid-19 Policy Responses document.

Piano di sostegno per gli esportatori
To find out about the support plan for exporters put in place by the French government, please consult the support plan for French exporting companies available (in French) on the French Ministry of the Economy website. Support plan for French exports is also available in English on the French Treasury Department (DG Trésor) website.
 

Un commento o una domanda su questo contenuto? Contattaci

 

© Export Entreprises SA, Tutti i diritti sono riservati.
Ultime modifiche: Maggio 2022