bandiera Francia Francia: Il commercio

Su questa pagina: Il commercio internazionale in cifre | Conformità commerciale | Le norme

 

Il commercio internazionale in cifre

La Francia è un attore importante nel commercio globale, essendo il nono esportatore mondiale e il settimo importatore di merci (OMC, 2020). Il commercio rappresenta il 58% del PIL del paese (Banca mondiale, 2020). La Francia esporta essenzialmente aerei, veicoli, prodotti farmaceutici, prodotti alimentari (vino), idrocarburi e componenti elettronici. Il paese importa molti beni di consumo, veicoli, idrocarburi e prodotti farmaceutici. Dopo il crollo nel 2020 a causa della pandemia di COVID-19, i volumi degli scambi sono rimbalzati nel 2021. Secondo i dati del FMI, il volume delle esportazioni di beni e servizi è aumentato del 7,5% rispetto al 2020, mentre quello delle importazioni è aumentato dell'8%. Il FMI prevede che il volume delle esportazioni continuerà ad aumentare nel 2022 (+7%) e nel 2023 (+4,5%), a un ritmo leggermente più veloce delle importazioni, che dovrebbero aumentare del 6% nel 2022 e del 3,5% nel 2023.

I principali partner commerciali della Francia sono l'Unione Europea (la Germania è il primo cliente e fornitore), gli Stati Uniti e la Cina. L'uscita del Regno Unito dall'UE (Brexit) solleva molti interrogativi e potrebbe portare a una riorganizzazione delle relazioni commerciali, essendo il Regno Unito il 6° cliente e l'8° fornitore della Francia.
Il paese registra un forte deficit commerciale strutturale. Mentre il saldo dei beni è strutturalmente in deficit in quanto il Paese è un importatore netto di energia, il saldo dei servizi è in attivo grazie alle entrate derivanti dal turismo. Secondo i dati dell'OMC, nel 2020 la Francia ha esportato merci per un valore totale di 488,4 miliardi di dollari, mentre ne ha importate per un valore di 582,6 miliardi di dollari. Per quanto riguarda i servizi, la Francia ha esportato circa 245 miliardi di dollari nel 2020, importando servizi per un valore totale di 231,6 miliardi. Dal 2015 il saldo dei beni e servizi esclusa l'energia è diventato negativo, poiché il disavanzo dei manufatti continua ad aumentare, principalmente a causa della delocalizzazione della produzione automobilistica e dell’aumento delle importazioni di macchinari. Le importazioni stanno crescendo rapidamente, poiché la popolazione francese acquista una notevole quantità di merci importate, che vengono vendute a prezzi inferiori sul mercato locale rispetto ai prodotti "Made in France". Nonostante gli sforzi del governo per favorire l'innovazione, le esportazioni francesi hanno un valore aggiunto relativamente basso. Nel 2020, il disavanzo commerciale al netto dei servizi ha raggiunto i 71,3 miliardi di dollari (Banca mondiale, 2020). Secondo gli ultimi dati pubblicati da INSEE (Points de Conjoncture, dicembre 2021), nel 2021 le esportazioni di beni e servizi sono aumentate dell'8,4% rispetto al 2020, mentre le importazioni sono aumentate del 6,5%. Se il settore aeronautico è rimasto colpito dalla crisi del trasporto aereo; cosmetici, pelletteria e vini e liquori hanno registrato una solida ripresa nella prima metà del 2021, trainati dalla domanda cinese e americana (Coface).

 
Valori del commercio estero 20162017201820192020
Importazione di beni (miliardi di dollari) 573.022618.649676.441654.658582.564
Esportazione di beni (miliardi di dollari) 501.263535.189582.222570.951488.372
Importazione di servizi (miliardi di dollari) 235.679245.329273.593269.940231.587
Esportazione di servizi (miliardi di dollari) 236.760273.953302.272293.569244.998

Fonte: Organizzazione mondiale del commercio (OMC) ; Ultimi dati disponibili

 
Indicatori del commercio estero 20162017201820192020
Commercio estero (il 3% del PIL) 61,163,064,464,157,8
Bilancio commerciale (esclusi i servizi) (miliardi di dollari) -35.747-51.541-57.411-52.568-71.279
Bilancia Commerciale (inclusi i servizi) (miliardi di dollari) -13.239-23.499-28.339-28.451-56.749
Importazioni di beni e servizi (crescita annua in %) 2,94,53,12,3-11,9
Esportazione di beni e servizi (crescita annua in %) 1,84,44,51,6-15,8
Importazioni di beni e servizi (il 3% del PIL) 30,932,032,732,529,9
Esportazione di beni e servizi (il 3% del PIL) 30,230,931,731,627,9

Fonte: Banca Mondiale ; Ultimi dati disponibili

 
Previsioni sul commercio estero 20212022 (e)2023 (e)2024 (e)2025 (e)
Volume delle esportazioni di beni e servizi (Variazione % annua) 7,57,04,53,83,7
Volume delle importazioni di beni e servizi (Variazione % annua) 8,06,03,53,32,9

Fonte: IMF, World Economic Outlook ; Latest available data

Nota: (e) dati approssimativi

 

Principali paesi partner

Principali clienti
(% delle esportazioni)
2021
Germania 14,0%
Italia 7,9%
Belgio 7,6%
Spagna 7,4%
Stati Uniti 7,0%
Vedere più paesi 56,0%
Principali fornitori
(% delle importazioni)
2021
Germania 16,8%
Belgio 10,7%
Paesi Bassi 8,9%
Italia 8,3%
Spagna 7,8%
Vedere più paesi 47,5%

Fonte: COMTRADE

 

Principali prodotti

585,2 miliardi di USD Principali esportazioni
Medicamenti (escl. i prodotti delle voci 3002,...Medicamenti (escl. i prodotti delle voci 3002, 3005 e 3006) costituiti da prodotti anche miscelati, preparati per scopi terapeutici o profilattici, presentati sotto forma di dosi, inclusi i prodotti destinati alla somministrazione per assorbimento percutaneo, o condizionati per la vendita al minuto 4,6%
Veicoli aerei con propulsione a motore, p.es....Veicoli aerei con propulsione a motore, p.es. elicotteri, aeroplani; veicoli spaziali, incl. i satelliti, e loro veicoli di lancio e veicoli di lancio di cariche utili sotto-orbita 4,4%
Autoveicoli da turismo ed altri autoveicoli...Autoveicoli da turismo ed altri autoveicoli costruiti principalmente per il trasporto di persone, incl. gli autoveicoli del tipo break e le auto da corsa (escl. autoveicoli per il trasporto di 10 o più persone, incl. conduttore) 3,6%
Parti ed accessori di trattori, di autoveicoli per...Parti ed accessori di trattori, di autoveicoli per il trasporto di 10 persone o più, incl. il conducente, di autoveicoli da turismo ed altri autoveicoli costruiti principalmente per il trasporto di persone, di autoveicoli per il trasporto di merci e di autoveicoli per usi speciali delle voci da 8701 a 8705, n.n.a. 2,4%
Vini di uve fresche, incl. i vini arricchiti di...Vini di uve fresche, incl. i vini arricchiti di alcole; mosti di uva, parzialmente fermentati e con titolo alcolometrico effettivo > 0,5% vol o aventi un effettivo tenore, in peso, > 0,5% vol di alcole addizionato 2,2%
Altri prodotti 82,8%
714,8 miliardi di USD Principali importazioni
Autoveicoli da turismo ed altri autoveicoli...Autoveicoli da turismo ed altri autoveicoli costruiti principalmente per il trasporto di persone, incl. gli autoveicoli del tipo break e le auto da corsa (escl. autoveicoli per il trasporto di 10 o più persone, incl. conduttore) 5,6%
Oli di petrolio o di minerali bituminosi (escl....Oli di petrolio o di minerali bituminosi (escl. gli oli greggi); preparazioni contenenti, in peso, >= 70% di oli di petrolio o di minerali bituminosi e delle quali tali oli costituiscono il componente base, n.n.a.; residui di oli contenenti principalmente oli di petrolio o di minerali bituminosi 3,5%
Gas di petrolio e altri idrocarburi gassosiGas di petrolio e altri idrocarburi gassosi 2,8%
Oli di petrolio o di minerali bituminosi, greggiOli di petrolio o di minerali bituminosi, greggi 2,7%
Medicamenti (escl. i prodotti delle voci 3002,...Medicamenti (escl. i prodotti delle voci 3002, 3005 e 3006) costituiti da prodotti anche miscelati, preparati per scopi terapeutici o profilattici, presentati sotto forma di dosi, inclusi i prodotti destinati alla somministrazione per assorbimento percutaneo, o condizionati per la vendita al minuto 2,5%
Altri prodotti 82,9%

Fonte: COMTRADE

 
 

Consultate il nostro servizio Flussi Import / Export.

 

Principali servizi

226,7 miliardi di USD Principali servizi esportati nel 2020
38,45%
18,72%
14,36%
6,86%
6,48%
4,80%
4,66%
2,48%
1,84%
1,08%
0,27%
215,9 miliardi di USD Principali servizi importati nel 2020
36,51%
21,50%
12,86%
9,17%
5,70%
5,29%
3,45%
2,31%
2,21%
0,93%
0,08%

Fonte: Divisione Statistica delle Nazioni Unite, ultimi dati disponibili

 

Sistema del tasso di cambio

Valuta locale
Euro (EUR)
Tasso di cambio
Regime di cambio fluttuante.
Livello di instabilità della valuta
Rischio di cambio molto limitato poiché l'euro è una valuta importante.
Tasso di cambio al :

 
 
Indicatori monetari 20162017201820192020
USA Dollaro (USD) - Tasso di cambio annuale medio per 1 EUR 1,061,131,181,121,14

Fonte: Banca Mondial - Ultimi dati disponibili.

 
 

Scopri ogni giorno tutti i tassi di cambio sul nostro servizio Convertitore di valuta.

Torna su

Conformità commerciale

Cooperazione economica internazionale
Membro dell'Unione Europea
Membro dello Spazio economico europeo che dall'1 Gennaio 1993 garantisce la libera circolazione della maggior parte delle merci tra i Paesi europei.
Accordi multilaterali e bilaterali con numerosi Paesi.
Parte della convenzione ATA sull'ammissione temporanea e l'uso dei carnet


A titolo di promemoria, l'ATA è un sistema che consente la libera circolazione delle merci attraverso le frontiere e la loro ammissione temporanea in un territorio doganale con l’esenzione di dazi e tasse. Le merci sono coperte da un singolo documento noto come carnet ATA che è protetto da un sistema di garanzia internazionale.
Parte della convenzione TIR


A titolo di promemoria, la Convenzione TIR e il suo regime di transito contribuiscono all'agevolazione del trasporto internazionale, in particolare del trasporto stradale internazionale, non solo in Europa e nel Medio Oriente, ma anche in altre parti del mondo, come l'Africa e l'America Latina.
Documentazione di accompagnamento per le importazioni
All'interno dell'Unione europea, le merci originarie dell'UE possono circolare liberamente e sono esenti da formalità doganali.

I documenti che devono accompagnare le merci quando vengono consegnatieall'interno del territorio dell'UE sono i seguenti:
- Polizza di carico o polizza aerea
- Certificato d'origine
- Fattura commerciale

Per una transazione extra-UE, è necessario aggiungere:
- Licenze di importazione
- Certificazioni
- Documento amministrativo unico (DAU)
- Certificato sanitario

Consultate il nostro servizio Documenti di spedizione.

Per maggiori informazioni
Sito della Dogana francese
Ministero degli Affari Esteri
Ministero dell'economia, dell'industria e del settore digitale
Barriere non tariffarie
A livello europeo i prodotti agricoli sono protetti nel quadro della politica agricola comune, mentre i prodotti tessili provenienti da Cina, Bielorussia, Corea del Nord, Montenegro, Kosovo e Uzbekistan sono soggetti a formalità particolari, a licenze d'importazione o a procedure di controllo (documento di esportazione, documento di sorveglianza).
A livello nazionale gli scambi di piante e di sementi, gli aeromobili e altri prodotti sono soggetti a dichiarazioni che devono essere vidimate rispettivamente dal GNIS, dal Ministero della Difesa e dal Ministero dell'Agricoltura. Fra le barriere non tariffarie figurano i regolamenti e le procedure burocratiche, la complessità delle norme di sicurezza e gli obblighi in termini di test e di certificazioni.
Valutazione della politica commerciale
La pagina dell'OMC sulla Francia
Barriere agli scambi, database USA

Torna su

 

Le norme

Organismi nazionali di standardizzazione
AFNOR, Associazione francese di normazione.
UTE, Unione tecnica dell'elettricità.
ETSI, Istituto Europeo per gli standard nelle telecomunicazioni.
Integrazione negli standard internazionali
A livello europeo:
- CEN, Comitato europeo di normazione (in inglese)
- CENELEC Comitato europeo di normazione elettrotecnica


A livello internazionale:
- International Standard organization (ISO)
- International Electrotechnical Commission (IEC)

Classificazione degli standard
NF è il marchio di certificazione nazionale. 
CE è il marchio di certificazione europea. È obbligatorio affinché un prodotto possa essere venduto sul mercato.
Valutazione del sistema di normalizzazione
I francesi sono sensibili al rispetto degli standard; il marchio NF o la certificazione ISO 9000 sono ben noti ai consumatori e alle imprese e sono apprezzati per la loro garanzia di qualità e sicurezza di prodotti e servizi.
Consultazione degli standard on-line
Il negozio AFNOR
Il catalogo delle norme europee (in inglese) catalogo online delle norme europee (in inglese)
Il catalogo ISO
I grandi programmi di normazione
Organismi di certificazione
Ecco l'elenco degli organismi indipendenti che forniscono il marchio NF con accreditamento AFNOR.

Torna su

Un commento o una domanda su questo contenuto? Contattaci

 

© Export Entreprises SA, Tutti i diritti sono riservati.
Ultime modifiche: Settembre 2022